Un alto muro tra nonni e nipoti

Il coronavirus ha alzano muri ovunque, creando gravi problemi economici e sociali a tante categorie e tante persone. Un ruolo molto importante nel nostro paese che in questo periodo è tagliato fuori è anche quello dei “nonni”.

Senza dubbio il legame nonno-bambino è da sempre un “fattore protettivo” per entrambi ed un importante sostegno alle famiglie con bimbi piccoli. Il ruolo dei nonni nella collettività ha un valore economico e sociale non facilmente calcolabile ma senza dubbio importante.

In questo periodo con tutte le scuole di ordine e grado chiuse, per chi ha ancora la fortuna di poter andare a lavoro, ci sono evidenti difficoltà a mantenere un equilibrio familiare che permetta di accudire i figli piccoli che sono relegati sempre in casa.

Se nei paesi del Nord Europa la percentuale dei nonni che si cura dei nipoti è bassissima, in Italia invece raggiunge quasi il 35%, sostituendo di fatto le mancanze di politiche familiari, tanto promesse quanto mai attuate. 

L’effetto del virus sui nonni, anche se economicamente non è calcolabile,  sta portando alla disperazione tanti di essi e tante giovani famiglie, che possono appena salutarsi dal cellulare o dal pc. E’ bene ricordarlo.

Pubblicato in Notizie e con Tag , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

19 − cinque =