… Siamo nati per vivere insieme …

La sensibilità, la correttezza, l’alto livello di preparazione, il rispetto per le istituzioni e per il popolo sono alcune delle doti possedute dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, personaggio pubblico che rappresenta al meglio le nostre istituzioni.

12° Presidente della Repubblica Italiana, in carica dal 3 febbraio 2015, Mattarella a febbraio prossimo sarà al quinto anno del proprio settennato (periodo di tempo di sette anni di durata in carica di ciascun Presidente della Repubblica Italiana).

Quasi 5 anni trascorsi intensamente, per le tante problematiche politiche interne ed internazionali.

Ma a noi, del Presidente, piace evidenziare un aspetto che, apparentemente secondario, dal suo insediamento, si ripete con cadenza annuale.

La premiazione di testimoni civili dei valori della Repubblica. Operatori sociali, a volte lontani dalla politica, dalle istituzioni e dalla gente che conta, che nel silenzio del loro impegno quotidiano, operano per il bene comune.

Decine di premiati, cittadine e cittadini che si sono distinti, che dal 2015 ogni anno ricevono onorificenze al Merito della Repubblica Italiana.

Uomini e donne, a volte degli ultimi, che come recita il comunicato del Quirinale … si sono distinti per atti di eroismo, per l’impegno nella solidarietà, nel soccorso, nella cooperazione internazionale, nella tutela dei minori, nella promozione della cultura e della legalità, per le attività in favore della coesione sociale, dell’integrazione, della ricerca e della tutela dell’ambiente.

Così il Capo dello Stato non cessa di individuare, ogni anno, tra i tanti esempi presenti nella società civile e nelle istituzioni, alcuni casi significativi di impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani

Perché come lo stesso Presidente ci dice … Siamo nati per vivere insieme…

Davvero una bella iniziativa, che dà speranza, fa quasi commuovere e sprona a migliorarci.

Pubblicato in Cultura - Media, Notizie e con Tag , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × cinque =