Nuove frontiere: gli artigiani digitali

A chi non vengono in mente gli artigiani quando si pensa a prodotti belli e fatti a mano? Articoli unici che racchiudono in se stessi la storia e la tradizione del nostro Paese e che negli ultimi trent’anni sono stati soppiantati da quelli prodotti industrialmente perché più a buon mercato? La crisi economica non accenna però ad allentare la sua presa e per questo motivo sempre più persone stanno cercando di rimettere in piedi quello che era stato il lavoro dei nostri nonni. Antiche botteghe vengono rimesse a lucido e viene riavviata la produzione interrotta troppo tempo fa.

Fortunatamente, a differenza del passato, un grosso aiuto nella riuscita dell’impresa viene dato ancora una volta da internet. E a questo punto possiamo parlare degli Artigiani Digitali che si affidano alla rete per pubblicizzare e far conoscere la loro attività. Nascono quindi nuovi portali di aggregazione il primo dei quali Blomming mette insieme più di 22mila negozi di artigiani in tutto il mondo. Si perché far conoscere la propria attività è diventato fondamentale e se alla produzione e vendita sul posto si affianca anche uno shop online ecco che le possibilità di riuscita aumentano sensibilmente.

Noi non possiamo far altro che auspicare un incremento sempre più forte di queste attività perché negli anni hanno rappresentato una delle colonne portanti dell’economia del nostro paese. L’importante è avere le giuste idee: le possibilità di realizzarle sono sicuramente maggiori rispetto al passato.

Pubblicato in Capsule del sapere e con Tag , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

11 − nove =