Meglio a piedi

Meglio a piedi …. Mobilità scolastica sostenibile … piedibus 2

è il  titolo di un sito proposto dalla Repubblica e Cantone Ticino ( Svizzera ) che promuove la mobilità lenta sul tragitto casa-scuola.  Dal luglio 2010 il progetto Meglio a Piedi è divenuto anche progetto cantonale.

Nel sito è scritto tra gli altri che …promuovere la mobilità lenta sul tragitto casa-scuola implica numerosi vantaggi sia individuali che collettivi. Aumenta la sicurezza sulle strade, promuove uno stile di vita sano a livello psicofisico, la socializzazione dei giovani, migliora la qualità dell’aria e dello spazio urbano: la qualità di vita della intera collettività ne trae vantaggio

Noi genitori italiani, invece,  accompagniamo i nostri figli a scuola. Siamo in tanti, rispetto agli altri Paesi., Una indagine che riguarda 15 Paesi del mondo ci dice che l’autonomia di spostamento dei bambini italiani nell’andare a scuola è passata dall’11% nel 2002 al 7% nel 2010. Per fornire un metro di paragone l’autonomia dei bimbi inglesi è al 41% e quella dei tedeschi al 40%. Lo studio è uno dei pochi casi di studi superflui. In Italia basta osservare il traffico in orario di inizio e fine scuola e  confrontarlo con gli altri momenti.

Noi genitori italiani :

– desideriamo portare i figli per mano fino in classe; – parcheggiamo in doppia fila ; – causiamo ingorghi,

–  riconosciamo che accompagnare i figli è per noi motivo di stress ; – affermiamo che i nostri figli non possono fare quello che noi facevamo, visto che la  città è così trafficata e dovunque si incontrano strane figure.

Poi a qualcuno di noi genitori a volte capita di andare in Germania, in Inghilterra, in Francia e di notare lunghe file di bambini e ragazzi che vanno a scuola, da soli, fin da piccoli, a piedi. Forse si immagina che  laggiù non ci sono auto e  criminali per le strade e tutto è più civile.

In effetti forse è tutto più civile perché si  fanno battaglie per  avere  più bus per le scuole, percorsi  protetti per bambini o si cerca di organizzare un trasporto privato per più ragazzi contemporaneamente. Qua e là nei comuni italiani qualcosa si sta riconquistando.

piedibus

Piedibus, Millepiedini , sono i nomi di alcuni  progetti che cercano di rieducare la nostra popolazione a far  andare da soli, soprattutto  a piedi, i ragazzi , nel tragitto casa-scuola. Con il giusto impegno da parte di tutti   e con minime risorse economiche,  il vantaggio, con maggior benessere per tutti ,  sarà subito lampante.  E quindi,   scuole e comuni devono ricominciare a correre per metterci al passo con le altre nazioni  !

Pubblicato in Politica - Scuola - Società. Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

9 + sei =