L’equilibrio tra le tre “P”

Se un numero sufficiente di persone sosterrà l’equilibrio tra le tre “P”, potrebbe non essere troppo tardi per creare un capitalismo progressista che realizzi una prosperità condivisa.

Questa è l’idea di Joseph E. Stiglitz (1943), premio Nobel per l’Economia nel 2001, già presidente del Consiglio dei consulenti economici di Bill Clinton durante il primo mandato presidenziale e in seguito capo economico alla Banca mondiale.

Secondo Stiglitz: “L’idea dell’efficienza del mercato è assolutamente sbagliata” mentre una prosperità condivisa, un benessere diffuso, secondo Stiglitz, si può avere solo se si riesce a trovare un equilibrio tra le tre “P” : Popolo – Potere – Profitto.

Il pensiero di Stiglitz si può riassumere in questa frase… dobbiamo sfruttare i benefici del mercato ma nello stesso tempo domare i suoi eccessi, assicurandoci che lavorino per noi cittadini – e non contro di noi

Chi ha orecchie per intendere, intenda.

Pubblicato in Notizie e con Tag , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

2 + diciannove =