Rivoluzione E-bike: tra ecologia e business

Prodotte nei più svariati modelli le E-bike stanno letteralmente rivoluzionando il nostro modo di muoversi. Ma cosa sono esattamente? Si tratta, nella maggior parte dei casi, di comuni biciclette rinforzate e dotate di un motore e di una batteria ricaricabile. Il motore, ovviamente elettrico,  entra in funzione solo quando il mezzo è già in movimento ed è per questo motivo che le E-bike sono conosciute anche con il nome di biciclette a pedalata assistita. Non richiedono l’utilizzo del casco, sono esenti da bollo ed assicurazione e, con queste allettanti premesse, sono sempre più richieste da coloro che devono fare brevi spostamenti cittadini o devono recarsi al lavoro in zone non molto distanti dal luogo in cui vivono. bike 2 Con meno di un Euro si ricarica la batteria e si riescono a percorrere fino a cento chilometri. I prezzi sul mercato variano da un minimo di 1000 Euro ad un massimo di 5000 per quelle super accessoriate. Investimento abbastanza contenuto quindi, con un ritorno immediato in termini di risparmio e una forte riduzione in termini di stress. Insomma, stiamo parlando di un mezzo economico e a bassissimo impatto ambientale destinato a rivoluzionare la mobilità dei grandi centri abitati e delle limitrofe zone di lavoro.

Con tutti questi numeri positivi, gli esperti economici e gli addetti ai lavori affermano che nei prossimi cinque anni il settore delle E-bike esploderà portando a costruttori e rivenditori grossi incrementi di fatturato. Il nostro sito ha sempre appoggiato iniziative economiche eco-sostenibili e in questo caso gli ingredienti migliori ci sono proprio tutti:

  • Grande vantaggio per chi utilizza la E-bike
  • Bassissimo impatto ambientale
  • Mercato già esistente in attesa di esplodere
  • Convenienza alla produzione in Italia

In tempi di crisi come quelli attuali anche un solo settore che riesce a fare numeri notevoli è quasi un segno di speranza per l’occupazione e per chi, con un investimento abbastanza contenuto, vuole aprire un centro specializzato di rivendita ed assistenza. C’è inoltre la possibilità di aprire un’attività di noleggio legata al turismo o addirittura un’attività di rivendita di biciclette da lavoro Elettriche.

bike1

Speriamo che il mercato delle E-bike che per molti anni è stato troppo marginale, possa definitivamente esplodere. Noi di Fuga dal Benessere lo auspichiamo sicuramente.

Pubblicato in Ambiente, Economia -Lavoro e con Tag , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro + 11 =