Centri per l’Impiego: cerchiamo un nome più attinente

Si cambia nome a tutto, è possibile che ai Centri per l’Impiego non venga cambiato nome?

Va fatto, anche perché i Centri per l’Impiego, non giriamoci intorno, non sono altro che uffici che attestano lo stato di disoccupazione di una persona, certificazione che serve per poi ottenere l’indennità Naspi. Per ora, perché potrebbe anche accadere che il prossimo anno diventino gli uffici anche per la certificazione del reddito di cittadinanza, ma questo è tutto in divenire.

Ma quali Centri per l’Impiego, se le statistiche ci dicono che meno che più solo il 3% dei disoccupati ha trovato un posto grazie ai servizi dei centri pubblici!

Per non parlare poi degli altri servizi di aiuto all’inserimento lavorativo, che dovrebbero offrire.

A parte il food, un po’ di turismo e qualche distretto industriale che resiste, in Italia ci stiamo vendendo tutto o stiamo perdendo tutto, anche i Centri per l’Impiego. Conn la rete comunitaria per la mobilità occupazione, è già qualche anno ormai che incaricati di stati nel Nord Europa organizzano nel nostro paese giornate per reclutare lavoratori italiani, visto che in certi paesi ci sono da colmare tanti vuoti nell’apparato produttivo e nei servizi.

I colloqui di lavoro avvengono in Italia, ma i posti di lavoro sono poi a 1500 km di distanza, generalmente nel Nord Europa (Svezia, Norvegia, Danimarca). Ma, ciò nonostante, l’offerta di lavoro prevede un accompagnamento iniziale per le prime spese, l’alloggio, i corsi di lingua, il riconoscimento del titolo di studio.

Il mercato del lavoro nel nostro paese come vediamo tutti è ingessato, è pressoché bloccato da almeno un decennio. C’è stato un piccolo sussulto, per un paio di anni, grazie anche ai benefici di assunzione con il Governo Renzi, ma appena ritirata la norma si è ritornati su livelli insufficienti. E ora il paese è nuovamente in stagnazione, con effetti che purtroppo si vedranno a breve anche sul mercato del lavoro, già depresso di suo.

Tanti economisti, esperti di lavoro, politici, dibattono da tempo ma la situazione del mercato del lavoro non cambia. Pertanto non fa al caso nostro dare suggerimenti, visto che siamo semplici cittadini.

Però, almeno proporre un nuovo e più rispondente nome per i Centri per l’Impiego, questo lo possiamo fare.

Attendo i vostri suggerimenti.

Pubblicato in Economia -Lavoro, Politica - Scuola - Società e con Tag , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sedici − 10 =