Buche : per tutti o per nessuno !

Un venerdì di metà dicembre alcuni uomini della scorta del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella,  si sono presentati di buon mattino alla Polizia Locale di Roma informando che  alle 11 era previsto il passaggio in auto del Capo dello Stato sulla via Appia Pignatelli e che entro quell’ora le buche  dovevano sparire.  Di lì a poco in qualche modo le 65  toppe sono state fatte e le buche sono sparite. uno

Casse comunali vuote, corruzione, lavori di manutenzione approssimativi, le nostre città, tra le altre cose, sono circondate non solo dalle buche nelle strade, ma spesso da veri e propri crateri. Ogni città ha le sue criticità che non riesce a risolvere. Anche Roma non è da meno nonostante sia il luogo di tutte le più cariche dello Stato.

Senza dubbio come non riconoscere la buona fede e la lealtà del nostro Presidente della Repubblica, che nella maggior parte dei casi non è a conoscenza delle mosse del proprio entourage, ma una simile notizia francamente mi ha un po’ indignato e pure rattristato.

dueTappare le buche, pulire le strade ; i nostri politici ed i loro assistenti dovrebbero essere in prima linea per risolvere i problemi della collettività e non essere invece in prima linea per far avere o concedere a pochi vari benefici,  a discapito di un popolo che già sopporta spesso in silenzio il malfunzionamento della cosa pubblica.

Personalmente sono contrario ai Suv per l’inquinamento ed i danni che arrecano ad un territorio già fragile, ma non posso negare che  la maggior parte  delle nostre strade, ormai sarebbe meglio percorrerle con un fuoristrada.

Ed allora per le prossime volte è preferibile, anche per la sua incolumità,  far transitare il nostro Presidente con un fuoristrada, anziché con l’auto di rappresentanza, lasciando però  le buche al loro posto,  fin tanto che non verranno trovate ed organizzate le risorse necessarie ad un vero piano generale di ripristino dei fondi stradali; piano che il cittadino è tenuto a conoscere in anticipo, visto che ogni giorno sopporta code,  sobbalzi e rischi connessi ad un traffico caotico, ben condito da  crateri e buche.tre

Favorire la mobilità cittadina: per tutti o per nessuno !

Pubblicato in Politica - Scuola - Società e con Tag , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

20 − diciassette =