Amazon, a cosa si deve questo strabiliante successo?


Poche notizie, sintetiche, più possibile chiare. Vanno raccontate, per cercare almeno di capire l’ABC di un successo mondiale di una azienda.

Amazon.com è un’azienda di commercio elettronico statunitense, la più grande società al mondo, nata e cresciuta su internet.

Fondata nel luglio del 1994 negli Stati Uniti, per opera di un giovane, Jeff Bezos, nel 2017, più o meno, ha fatturato 178 miliardi di dollari. A titolo informativo va detto che oggi Bezos è considerato l’uomo più ricco al mondo, grazie proprio ad Amazon.

Tanto per dare un’idea, vediamo come, in 24 anni, si è valorizzata l’azienda.

Nel 1997, anno della quotazione in borsa si fa finta di aver investito sul titolo mille dollari. Due anni dopo le stesse azioni valgono appena 60 dollari, sembra un bluff, ma a quel punto non conviene venderle, meglio aspettare e capire cosa succederà, tanto perso per perso… l’unica speranza è quella che si riprendano. Ad aspettare alla fine ci si prende gusto perché il titolo non solo recupera velocemente il valore di partenza ma comincia a salire, con la crescita dell’azienda, meglio dire, inizia a galoppare. Venti anni dopo, cioè ai nostri giorni, le azioni comprate a mille dollari possono essere monetizzate in borsa a circa 40milioni di dollari. Si, proprio 40milioni di dollari, non ci siamo sbagliati con gli zeri. A questo punto cosa fare venderle o tenerle? Nessuno sa bene cosa accadrà ma di certo Amazon continua a crescere, sia a livello operativo che in borsa e nessuno si azzarda a fare previsioni su una eventuale frenata.

L’attività di Amazon iniziata con la vendita di libri online, comprati da terzi, è oggi il più grande mercato del pianeta, di ogni prodotto. Vendita diretta o intermediazione di altri rivenditori, Amazon, si è pure dotata nel tempo di uffici, sedi, magazzini e centri di smistamento in tutto il mondo.

Una società grande e sempre più potente, anche perché continua ad acquisire o a creare nuove aziende, un po’ in ogni settore commerciale o dei servizi. Ed oltretutto va detto che riesce senza grossi problemi a mettere in grave difficoltà tutti i più importanti concorrenti.

Ma quale sono allora le chiavi di questo strabiliante successo?

Pochi concetti, a dirsi semplici, ma a mettersi in pratica un po’ meno, che riassumiamo sinteticamente,  in questi punti :

  • Predisposizione all’imprenditorialità;
  • Organizzazione interna al top, non solo a parole, ma soprattutto con i fatti, attraverso l’uso della tecnologia;
  • Rivoluzione culturale negli acquisti con modalità semplici, comode e veloci che favoriscono la clientela;
  • Massima attenzione ai clienti, cercando di garantire il più possibile spedizioni gratuite e prezzi bassi;
  • Capacità interna di progettare, nel prevedere le mosse ed anticipare la concorrenza;
  • Riduzione al minimo delle spese pubblicitarie.

Eppure, nessuna invenzione particolare… Mah !

Pubblicato in Economia -Lavoro e con Tag , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

tre × quattro =