All’arrivo, al fotofinish…

Come in un sogno, ormai è una gara.

Analisti, esponenti politici nazionali e locali, imprenditori, membri di associazioni, la chiesa, i cittadini.

Ognuno ha il suo “atleta” che vorrebbe lanciare e fare arrivare primo, atleta portatore di un “testimone” che nella nostra immaginazione potrebbe risolvere uno dei tanti gravi problemi dell’Italia. Ad ogni atleta quindi un problema, un grave problema che il nostro paese non riesce a risolvere. Poi si aspetta la gara.

Ed ognuno spera che alla fine riesca a prevalere il suo, di atleti, cioè di convincimenti.

Nella gara i 5 sicuri atleti con “testimone” sono questi:

  1. se si risolvono i gravi problemi della giustizia tutto filerà liscio;
  2. combattere e smantellare definitivamente l’evasione fiscale, così l’Italia sarà su un altro piano;
  3. fermare l’emigrazione dei nostri giovani, strettamente connessa alla mancanza di lavoro, al precariato ed allo sfruttamento del lavoro, per un nuovo benessere generale;
  4. avere periferie non più degradate e quindi ordinate, funzionanti, socialmente attive, per rimettere in moto il paese Italia;
  5. uno Stato senza più burocrazia e corruzione, che porti ad agevolare e snellire ogni attività ed ogni iniziativa.

Per chi gareggia in atletica leggera, sa che nella pista di atletica ci sono 8 postazioni per 8 atleti contendenti.

Noi, al momento, allo start ne abbiamo collocati 5, ma è molto facile aggiungerne altri tre.

Facciamo mente locale tutti assieme e proviamo a completa la batteria di partenza.

A me per esempio ne vengono in mente un paio …le infrastrutture ed i trasporti da riammodernare con progressivo allentamento dalla morsa delle auto, … la risoluzione definitiva del problema dei rifiuti soprattutto nelle grandi città…

Il sogno è troppo bello: tutti e 8 gli atleti giungono all’arrivo al fotofinish, con lo stesso tempo, tutti vincitori, perché i problemi sono stati ben affrontati e smantellati ed il paese, oltre che ad essere al centro del mondo per la cucina e per il turismo, riacquista il ruolo e la posizione che gli compete in Europa e nel mondo.

Stefano Bortoli

Pubblicato in Economia -Lavoro, Notizie, Politica - Scuola - Società e con Tag , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

nove + diciannove =