Un buon 2018 a tutti!

Un altro anno è volato via. Con la fine dell’anno c’è/c’era la consuetudine di fare bilanci e di esprimere desideri, a cui fa/faceva seguito la classica domanda di rito su cosa si vorrebbe trovare nell’anno a venire: speranze, aspettative, desideri, traguardi da realizzare.

Ma noi vogliamo invertire il ragionamento chiedendoci cosa invece non vorremmo trovare nel 2018.

Tra le tante cose che potremmo citare, alcune ci viene facile scriverle.

Non vorremmo per esempio incontrare chi sfoggia sicurezza e si mostra come personaggio unico, mettendo in risalto solo la propria personalità.

Non vorremmo vedere quanti simulano relazioni sincere e durature, giocando invece sull’inganno.

Non vorremmo che l’intelligenza artificiale, tecnologia che piano piano sta entrando nella nostra vita, prevarichi e si sostituisca all’intelligenza umana.

Non vorremmo ci fossero in giro persone insensibili e disinteressate, ma  cittadini che sono accompagnati da quella presa di coscienza e di coraggio che a volte manca per migliorare la propria vita e quella della comunità.

Non vorremmo sentire di persone che mettono i bastoni tra le ruote a quanti cercano comunque di adoperarsi per il bene comune.

Non vorremmo continuare a vedere immagini di sofferenza e di angoscia causate da altri, non perché ci devono essere censurate, ma perché è indispensabile che cessino .

Un buon 2018 a tutti!

Pubblicato in Cultura - Media e con Tag , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quindici + dieci =