Siamo tutti tipi virtualmente virtuali

Totò, nel film “Totò cerca moglie” del 1950, si era già schedato, dicendo: …sono un tipo virtualmente virtuale

Non sappiamo bene cosa intendesse dire con quella frase: se era riferita alla virtù in senso stretto, oppure se indicava, per un evento, la possibilità di accadere, oppure se davvero ravvisava già la nascita del non reale, di una realtà virtuale, che poi avrebbe conquistato la nostra vita.

Perché con l’avvento dell’informatica e delle moderne tecnologie, la realtà virtuale oltre ad essere il nostro pane quotidiano è anche la nostra trappola.

E’ bene non dimenticare mai che, grazie al cellulare, al tablet o al pc, i tanti giganti del web, nostri sorveglianti, controllano la nostra vita e fanno in modo di orientarla.

E mi viene giusto da ridere quando penso alle norme che dobbiamo conoscere ed applicare, come pure ai tanti fogli che dobbiamo firmare, sulla riservatezza e protezione dei dati personali, sulla privacy. Seminari, convegni, tante parole, bla, bla bla….

La verità, come diceva Totò, è che siamo tutti tipi virtualmente virtuali, e questo ci ha portato, a nostra insaputa, a consegnare le chiavi delle nostre esistenze ai tanti controllori che affollano il web (Google, Facebook, Apple, Amazon, Microsoft, WhatsApp, Twitter).

Ogni momento della nostra esistenza oggi,  può essere analizzato, filtrato, scannerizzato, grazie all’opera delle Big Data Companies, società che gestiscono una quantità crescente di informazioni, anche inerenti all’ evoluzione massiva degli usi e delle abitudini della gente.

E’ dura a dirsi, ma di noi conoscono tutto, alla faccia della riservatezza e della protezione dei dati personali. 

E per concludere credo possa calzare un’altra frase celebre di Totò, stavolta nel film – Un turco napoletano – del 1953:  …”Qualche volta sono stato usato, ma non si vede” … 

Pubblicato in Notizie e con Tag , , , , , , , , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *