Telelavoro per micro imprese al femminile

Sono tante le categorie a cui è possibile chiedere aiuto. Viaggi, medicina e salute, traslochi, traduzioni, leggi-fisco-denaro ecc. ecc. Per la precisione per ora sono 18, categorie all’interno delle quali ritroviamo donne e madri che mettono a servizio la propria professione,  lavorando via chat, in tempo reale. Si parla di vere e proprie micro imprese al femminile.

imagesL’idea è partita alcuni anni fa da una neo mamma torinese, Cristina Interliggi, che con il compagno ha ideato uno strumento che può aggregare e favorire le mamme italiane che vogliono avere un diverso equilibrio casa-lavoro. Trovandosi nella medesima situazione, Interliggi ha pensato bene di creare un sistema che possa portare le donne a sviluppi positivi dopo la nascita di un figlio anche nell’ambito lavorativo. Infatti dopo la gravidanza molte mamme  non riescono più a rientrare nel mondo del lavoro o devono fare veri e propri voli pindarici per gestire contemporaneamente i figli, la famiglia ed il lavoro.

Ed allora con la rete , con internet, tutto diventa  più facile, perché ugualmente è possibile dare o ricevere  servizi a distanza. Consulenze in chat con audio, video e messaggi di testo (come se fossi su Skype) , corsi formati da più incontri in chat, piccoli lavori digitali ( grafica, traduzioni ecc. ).

Così è nato NetworkMamas, piattaforma che sta diventando un punto di riferimento per molte mamme italiane e per coloro che sono alla ricerca di consulenze o servizi. Così il sito, in cambio di un abbonamento mensile, offre uno strumento di telelavoro per micro imprese al femminile. Telelavoro che ben si associa alle necessità dei figli e della famiglia.

Ed allora, in quale categoria hai bisogno di aiuto ?

Pubblicato in Capsule del sapere e con Tag , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

14 + 20 =