Sanssouci, un parco vicino a Berlino

A tanti  la parola san souci fa venire in mente una famosa birra.
 
Pochi conoscono il Parco di Sanssouci, una grande area verde che si trova a Postdam, una città a circa 30 minuti di treno da Berlino, dove i re prussiani hanno costruito stupendi palazzi in stile rococò. 
 
Ci siamo andati a giugno di quest’anno quando siamo stati per 4 giorni a Berlino  e la visita di questo Parco ci ha impegnato per un’intera giornata con un po di fatica, che però è stata ripagata dalla bellezza dei sette palazzi che vi si trovano, sia all’esterno che all’interno. 
 
La fatica è dovuta al fatto che il Parco è molto grande e per arrivare da un palazzo all’altro bisogna camminare parecchio. Poi vi sono le visite agli interni,  in parte guidate, in parte con audio guida in italiano, anch’esse stancanti. Una curiosità: in alcuni palazzi vi faranno calzare delle grandi pantofole per non rovinare i pavimenti.
Un’alternativa è quella di noleggiare una bicicletta alla stazione e poi girare il Parco con quella.
Il biglietto è unico per tutti i palazzi e costa 19 euro. Per quasi tutti i palazzi va prenotato l’orario di ingresso.
 
Non vi è molto per mangiare, solo un ristorante in fondo al Parco e un bar a metà,  per cui sarebbe meglio portarsi dei panini che potete comprare a Postdam, una bella città che merita anch’essa una visita.
 
Tornando ai palazzi,sono belli e particolari,  tutti meritano una visita, dal castello principale (Schloss Sanssiuci) con la sua scalinata esterna molto scenografica circondata da una vigna terrazzata, al castello nuovo (Neue Kammern) con gli appartamenti reali, alla palazzina in stile cinese (Chinesisches Haus), all’Orangerie Schloss con la terrazza panoramica ecc.
 
Il Parco è molto verde, con ampi prati,  molti alberi, un canale, fontane e strade sterrate che lo attraversano. 
 
Per quanto riguarda invece Berlino, non ha certamente le attrazioni di altre capitali europee, ma merita comunque una visita per i suoi musei, per la bella cattedrale, per quel che rimane del muro dipinto con vari murales e tante altre cose particolari.
 
È una città multietnica tranquilla e ordinata, i mezzi pubblici funzionano perfettamente, il traffico veicolare scarso ed è facilmente percorribile in bicicletta grazie anche alle numerose piste ciclabili.
 
 
Pubblicato in I viaggi di Giorgio e Betta e con Tag , , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 + sette =