Da noi cambia l’ora, in Russia no, ma ci sono troppi fusi orari

Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre da noi cambia l’ora. Si torna all’ora solare. C’è da spostare la lancetta dell’orologio indietro di un’ora; farà buio prima ma in compenso la mattina sarà più giorno.

Sapevate che in Russia a partire dal 26 ottobre 2014 non è previsto alcun passaggio all’ora legale?

immagineSapevate inoltre che in Russia la suddivisione amministrativa del paese è determinata di fatto dai fusi orari in cui è ripartito il territorio della Federazione Russa? Da pochi anni nello Stato sono state formalizzate undici fasce orarie, corrispondenti ai fusi orari che vanno da UTC+2 a UTC+12 dello standard internazionale.

Ciò sta a significare che la Russia è una grande e complessa nazione. In effetto la Russia, con una superficie pari a 17.075.200 km² è il più grande stato al mondo. Il territorio si estende tra due continenti: l’Europa e l’Asia.

Così grande che anche la sua politica cerca di influenzare diverse zone strategiche del globo o quanto meno controbattere gli Stati Uniti nelle loro mire espansionistiche.

L’Occidente accusa (anche attraverso pesanti sanzioni ), forse ingiustamente,  la Russia di tutti i peccati e i crimini che si commettono nel mondo, in un contesto mondiale in cui ci sono tanti focolai accesi a cui i russi spesso partecipano direttamente o indirettamente ( più o meno come il numero dei fusi orari presenti sul loro territorio). Tali situazioni non permettono quindi di scagionarla totalmente.

immagine2Per esempio al confine fra Ucraina e Russia si continua a combattere; l’intervento militare di Mosca in Siria non cessa e soltanto marginalmente è per lottare contro l’Isis, molto di più per cercare di salvaguardare il regime siriano; i recenti attacchi informatici di haker a siti e centri informatici degli Stati Uniti sono quantomeno di dubbia provenienza; il messaggio ideologico di Putin degli ultimi anni è diretto in genere a sostenere gli estremisti di destra ovunque in Europa, proponendosi di fatto come contro-modello conservatore da contrapporsi alla società occidentale; è già previsto che Russia e Cina facciano un’esercitazione congiunta antimissilistica per far vedere i “muscoli” alla Corea del Sud ed all’ alleato americano.

Queste sono soltanto alcune delle situazioni in cui la Russia è attualmente coinvolta; un gigante non troppo buono  a cui, invece, dovrebbe essere affidato un ruolo importante nella stabilità del mondo.

Ma per avere importanti riflessi anche fuori dai confini nazionali , la situazione all’interno dovrebbe essere diversa dal contesto attuale. Sarà forse  che … i troppi fusi orari presenti in Russia non permettono di gestire “simultaneamente” ed al meglio una situazione economica troppo debole, nonostante  una organizzazione militare che cerca di stare al passo delle maggiori superpotenze, a discapito di un sistema sociale molto fragile ?… Sarà forse che, per lo stesso motivo, anche la politica interna, nonostante si collochi ai primi posti nella classifica mondiale per la presenza di supermiliardari, non viene gestita in maniera democratica ?

 

Pubblicato in Mondo e con Tag , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × cinque =