Ne sentiremo parlare

Ne sono sicuro, ne sentiremo parlare presto. Non so se riuscirà ad avere successo, non so se riuscirà a scalzare i principali attori del mercato italiano, ma le basi, gli intenti e gli investimenti promessi, sono interessanti e potrebbero rivoluzionare un mercato, quello della telefonia, che oggi è quasi un “cartello”.

E la telefonia mobile, in Italia, come nel resto del mondo è importante, anzi ormai fa parte di noi, esci di casa e rientra con noi. 

Iliad è il nome dell’operatore di telefonia mobile creato in Francia, che è appena entrato in Italia e promette tariffe per sempre a basso costo, low cost. Almeno per il primo milione di utenti. E se poi avrà successo c’è l’impegno di accontentare un po’ tutti.

L’offerta sembra chiara, snella e davvero concorrenziale: 30 giga di traffico internet 4G, chiamate e Sms illimitati verso 65 paesi, a 5,99 euro al mese, per sempre.

Una proposta rivoluzionaria, un po’ come con l’ingresso delle banche on line che hanno gettato via, per sempre, spese e commissioni che crescevano come funghi, negli istituti di credito sul territorio.

Iliad Italia si è insediata, ha due sedi (Roma e Milano) ed uffici strutturati in 12 regioni italiane e già un bel numero di dipendenti.

Se la copertura sul territorio sarà efficace, grazie agli accordi con le altre compagnie del settore ed agli investimenti previsti in una propria rete, ne sentiremo parlare molto.

Pubblicato in Capsule del sapere e con Tag , , , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici + 16 =