Mestieri con le ore contate

orologiaio

ll titolo di questo articolo ci indirizza, per fare una battuta,  al mestiere dell’’orologiaio .  Ma non solo.  Il cestaio,  il sellaio, la  lavorazione del legno ,  la lavorazione dei metalli pregiati, della pietra dura, del marmo , del  mosaico,  del  vetro,  del  cristallo, del  bronzo,  dell’ ottone,  del ferro battuto. Eccetera, eccetera.

Stiamo perdendo mani, chiudono botteghe di artigiani !

Botteghe artigiane e botteghe artistiche ci stanno definitivamente lasciando.  Non solo per mancanza di eredi nel nucleo familiare o per indisponibilità degli stessi a proseguire l’attività, ma anche per l’ allontanamento dei giovani da questo tipo di attività. 

Il rischio è che, nel giro di pochi anni, i saperi e le tradizioni espresse dai maestri artigiani delle nostre città  possano disperdersi, impoverendo il tessuto economico locale ed il patrimonio culturale dell’Italia.

lavorazione ferroProdurre localmente e sostenere i nostri artigiani senza i quali non esisterebbe il Made in Italy, sono fattori importanti  per mantenere viva l’economia e quella forza lavoro che parte dalla piccole cose per realizzare grandi progetti.

Artigiani che sono la linfa vitale dei nostri centri,  che danno il giusto ritmo al tempo, che  nella maggior parte di casi risultano essere rispettosi del cliente ma nello stesso tempo  colti , preparati  ed anche  scherzosi e simpatici.  Entrare in bottega   è come visitare un pezzo della nostra storia, è  un ritorno all’antico. La bottega esige rispetto ma dà pure quella  sicurezza che difficilmente oggi ritroviamo in altri luoghi.

Il sapere va trasmesso e anche le botteghe di artigiani lo rappresentano.

Istituzioni e politica non possono far finta di nulla,  devono intervenire  con urgenza .  Ecco le prime cose che ci vengono in mente per rallentare la perdita dei mestieri.il cestaio

Come per esempio  alle auto d’epoca è concesso di non pagare più il bollo e di avere un costo assicurativo irrisorio, così anche alle botteghe artigiane possono  essere accordate riduzioni importanti sul pagamento delle tasse sia locali che nazionali. Le Amministrazioni pubbliche  possono  favorire il mantenimento o l’insediamento degli artigiani, destinando loro  alcuni immobili di proprietà , con affitti  simbolici.  I  corsi di formazione professionale che continuamente vengono finanziati,  per avviare al lavoro o riqualificare persone in attesa di occupazione,  dovrebbero essere in parte destinati anche per l’avviamento all’artigianato .  Queste elencate sono soltanto alcune delle possibilità di intervento in favore del settore . 

Ma è necessario passare ai fatti ,   visto che il tempo ormai ….è quasi scaduto .

 

Pubblicato in Economia -Lavoro e con Tag , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

17 + 19 =