Meritavamo rispetto!

Il no definitivo di Virginia Raggi alle Olimpiadi di Roma 2024, che oltretutto fa aspettare all’appuntamento del 21 settembre 2016 per  37 minuti  Malagò ( presidente del Coni ) e Pancalli (Presidente Nazionale del Comitato Italiano Paralimpico ),  che se ne vanno via furibondi dal Campidoglio, sta movimentando le cronache di questi giorni .immagine2

Come andrà veramente a finire, se la giunta Raggi regge, si sa.

Però quel … meritavamo rispetto ! … tuonato da Malagò, francamente non mi è andato tanto giù.

Anche perché Malagò avrebbe spiegato di fronte alla stampa che …. Noi siamo un ente pubblico, tutte le spese sono online, e si tratta di fondi del Governo. Dico che se qualcuno chiede, e qualcuno potrebbe chiederlo, perché sono stati spesi questi 20 milioni è chiaro che dovremo rimandare la domanda a chi sta bloccando una candidatura, visto che tuttora siamo ufficialmente candidati con il sostegno formale di tutti. In ogni caso, se si vuole controllare come sono stati spesi fin qui i soldi in qualsiasi momento si può fare. E tutti i soldi sono quelli previsti dalla legge “Sport e Periferie

immagine1E se si va per l’appunto a vedere la legge “Sport e Periferie” troviamo che in essa sono autorizzate  spese per complessivi 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 milioni di euro nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017, finalizzate alla… realizzazione di interventi per la  realizzazione e la rigenerazione di impianti sportivi con destinazione l’attività agonistica nazionale, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane e diffusione di attrezzature sportive nelle stesse aree con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali ivi esistenti… il completamento e l’adeguamento di impianti sportivi esistenti, con destinazione l’attività agonistica nazionale e internazionale… La norma individua come finalità il potenziamento dell’agonismo, lo sviluppo della relativa cultura, la rimozione degli squilibri economico sociale e l’incremento della sicurezza…

Se ti guardi intorno, ovunque tu sia, nei paesi, nelle piccole città, nei grandi centri,  gli impianti sportivi di ogni genere nella maggior parte dei casi sono fatiscenti, semi abbandonati, non a norma, utilizzati in maniera troppo intensiva o parzialmente utilizzati perché danneggiati .images

Motivo ? In giro, soldi pubblici per gli impianti sportivi, non ce ne sono !

Ed il Coni ? Ancor prima della candidatura ufficiale di Roma alle Olimpiadi 2024, per bocca del presidente Malagò, dichiara di aver già speso (non si sa poi per cosa) 20 milioni di euro per tale organizzazione, prelevandoli proprio dal fondo di cui alla legge “Sport e Periferie”, che sarebbe destinato alpotenziamento dell’agonismo, lo sviluppo della relativa cultura, la rimozione degli squilibri economico sociale e l’incremento della sicurezza… 

Questo mi fa pensare che le stanze del potere sono ancora distanti anni luce dal comune cittadino.

E quindi anche noi, popolo italiano, più di ogni altro … meritavamo rispetto!

Pubblicato in Politica - Scuola - Società e con Tag , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque × due =