L’informazione estera in Italia: i molti dubbi

Gli esteri da noi sono una materia quasi sconosciuta. E sì che con le migrazioni ed i migranti, ogni giorno, di questi tempi, c’è una nuova storia, un nuovo dibattito e tante contrapposizioni.

Ma le informazioni, le notizie che circolano nel nostro paese e che vengono seguite dalla massa, si limitano ai nostri confini, a volte si allargano al massimo ai paesi a noi vicini dell’Europa, come la Francia, l’Austria, la Germania e la Spagna, oppure vanno oltre, nei casi di eventi eccezionali o attentati. 

Allora vengono molti dubbi.

Ma del resto del mondo, dei paesi stranieri, cosa sappiamo? Quelli che premono alle frontiere da dove vengono e perché vogliono arrivare nel nostro paese? Le storie a monte, ci riguardano oppure no? 

Ogni tanto sentiamo qualcuno lamentarsi del fatto che la politica estera non venga trattata a dovere e che la disinformazione generale sia la diretta conseguenza, visto che l’offerta dei media in tal senso è limitata.

Ma davvero c’è una richiesta di fatti internazionali? C’è realmente un pubblico che vuole notizie approfondite dall’estero? C’è un vero giornalismo d’inchiesta per gli eventi fuori confine? Sarà colpa dei lettori che non si informano adeguatamente?

La sintesi di tutti questi dubbi può essere racchiusa in questa domanda: l’informazione approfondita estera è assente per colpa della pochezza dell’offerta o per colpa della mancanza di domanda da parte del cittadino?

Fatto sta che in un paese come il nostro, tra i più industrializzati al mondo, sarebbe importante conoscere l’attualità di paesi a noi lontani, vista la nostra posizione geografica, ai confini con l’Europa. E’ mai possibile che quello che succede nel resto del mondo, in un contesto così globalizzato, non faccia al caso nostro?  Siamo sicuri che ciò non ci riguarda e che davvero gli eventi del mondo non possono influenzare la nostra vita?

Insomma, gli esteri sono un materia quasi sconosciuta per il cittadino e per l’informazione italiana, soprattutto da un punto di vista politico e sociale. Intanto cominciamo a chiarirci i molti dubbi per poi dare maggiore spazio anche all’attualità estera che, ai giorni d’oggi, non può essere certo trascurata.

Pubblicato in Cultura - Media, Notizie e con Tag , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

11 − 10 =