L’esercito dei badanti

Lo sapevate che al corso di badanti ( in gergo ufficiale assistente familiare ) promosso recentemente dal Distretto Socio Sanitario di Catanzaro , per formare 50 nuove figure professionali , hanno presentato domanda circa 400 persone ? Ma ciò che ha sorpreso maggiormente è stato che ad iscriversi, anche da fuori Provincia,  oltre alle classiche persone di sesso femminile provenienti dall’ estero, sono stati per circa il 30%  uomini, come pure diverse decine di candidati hanno dichiarato di essere in possesso di laurea e master. images

Insomma, il Distretto Sanitario che aveva pensato di pubblicare un innocuo avviso per un corso di badante,  è stato sommerso da richieste di entrambi i sessi,  provenienti da ogni dove con estrema eterogeneità di titoli di studio.

Tutto ciò sarà dovuto al disagio economico dei calabresi oppure ad  una diversa visione e considerazione di una  figura professionale sempre più richiesta ?

Pubblicato in Capsule del sapere e con Tag , , . Usa il permalink.

Un commento a L’esercito dei badanti

  1. Pierangela Benedetti dice:

    Quello del badante o della badante si impara soltanto dal punto di vista infermieristico, per il resto bisogna avere della qualità particolari di cui e la più importante di tutti la PAZIENZA. Noi anziani ridiventiamo un pò bambini ed abbiamo bisogno, a volte, più di coccole che di medicine. Quindi diventare un bravo o una brava badante non è che sia così facile. Il fatto che in così tanti si siamo presentati al corso mi preoccupa perchè temo che invece di diventare una professione seria sia un RIPIEGO. Comunque, se avete delle persone anziane da accudire, fatevi aiutare, ma state loro vicini. Più di ogni altro hanno bisogno della famiglia. Quella famiglia che hanno cresciuto, che hanno amato e che ad un certo punto li abbandona in mani estranee….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno + dieci =