Lego per grandi e piccini

Ancora non li ho visti in giro, e forse solo pochi intimi hanno avuto l’onore di vederli, come prototipi.

I lego giganti, per grandi, per adulti, sono dei blocchi simili a mattoni che si incastrano tra di loro, come i mattoncini di plastica della Lego, prodotti dalla più famosa azienda di giochi danese. I lego giganti avrebbero la funzione di razionalizzare e facilitare il sistema di costruzione, stavolta a grandezza naturale.

In giro abbiamo per ora due idee, il cui prodotto finale è ancora in una fase intermedia, cioè di messa a punto. Infatti  la produzione vera e propria ancora non c’è e non sappiamo se e quanto ci potrà essere.

Il primo esempio, in ordine di invenzione, è opera di un ingegnere italiano, di Aosta, over 50, il quale ha brevettato un mattone che oltre a potersi facilmente incastrarsi con un altro mattone (tipo i mattoncini lego) , è pure dotato di due piccoli elementi di acciaio che si avvitano tra di loro, rendendo il muro resistente e sicuro. Ed oltretutto dentro al mattone è prevista una struttura di plastica bucata, all’interno della quale è facile far passare pure i tubi ed i cavi. L’invenzione si chiama SpeedyBrick.

Il secondo esempio è forse più clamoroso del primo, anche perché è proposto dal visionario imprenditore (aerospaziale, automobilistico ecc) naturalizzato americano, ma sudafricano, Elon Musk, che ha intenzione di produrre dei blocchi modulari, da realizzare con materiale roccioso ricavato dagli scavi dei tunnel. Materiale leggero, perché all’interno vuoto, ma al tempo stesso robusto ed antisismico.

L’attesa c’è, anche perché la speranza è quella che i lego non sia più soltanto per passatempo o un impegno per i bambini, ma anche per adulti.

Perché poi se andiamo a vedere il significato della parola LEGO, troviamo che è la combinazione di due parole danesi “leg godt” che significano “giocare bene”.

E questo deve essere appannaggi di tutti, grandi e piccini.

Pubblicato in Mondo e con Tag , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due − uno =