Le vie verdi

Le vie come sappiamo tutti sono… infinite. Ma io oggi mi riferisco a quelle vie nuove o seminuove,  come ad esempio quelle del  vino e dell’olio. In particolare penso alle così dette vie verdi.

C’è fermento intorno alle vie verdi o  “green ways”. Soprattutto i paesi del bacino del Mediterraneo ( Italia, Francia, Spagna, Portogallo ) sono attivi, forse ancora in ordine troppo sparso,  non solo a livello di nazione  ma anche a livello regionale. Comunque quel che conta è che sono attivi.immagine1

Grazie alla consapevolezza degli enti, di società,  di organizzazioni culturali,  sociali ed ambientaliste, vediamo nascere giorno dopo giorni progetti di tutale, recupero e valorizzazioni di percorsi.

Tali progetti risultano importanti al fine di una giusta promozione e riqualificazione del territorio.

Dopo anni di studi e ricerche finalmente sono arrivate le prime realizzazioni concrete. Realizzazioni di percorsi così detti verdi, cioè percorribili con ogni mezzo non inquinante (a piedi, in bicicletta, a cavallo…), che vedono chilometri di percorsi ricavati dal recupero di infrastrutture già esistenti ( soprattutto ferrovie dismesse e alzaie dei canali).

Così, chi si addentra con interesse in ricerche intorno alle vie verdi o vi si imbatte per puro caso, trova sparse lungo tutta la nostra penisola iniziative e percorsi già definiti parzialmente o totalmente, che possono essere tranquillamente goduti.

immagine2Purtroppo ancora un censimento ufficiale non crediamo sia stato realizzato anche perché spesso tali percorsi sono identificati da nomi che variano da zona a zona, da regione a regione  ( greenways, vie verdi, percorsi natura, piste ciclabili ) e difficilmente possono essere censiti e raggruppati in un unico contesto.

Ma quello che conta, anche se ancora c’è approssimazione,  è lo spirito e il progredire dell’iniziativa, che ha come fine la riscoperta e la valorizzazione di territori, fino ad oggi abbandonati  in balia dei vandali o di una natura, che silenziosamente, piano piano, è riuscita  a prenderne  pieno possesso.

Pubblicato in Ambiente e con Tag , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

due + 18 =