8 – La storia siamo noi – gli anni cinquanta

Iniziamo  il periodo degli anni cinquanta ritornando per un attimo alla prima visita medica militare che è del 10 novembre 1948 a La Spezia, presso la Commissione medica per le pensioni di guerra. Effettivamente non potevo dire di essere in buono stato di salute. All’età di 56 anni i problemi , soprattutto asmatici,  erano evidenti e peggioravano con il passare del tempo. Anche a scuola cominciavo ad avere qualche difficoltà nell’insegnamento, visti i problemi respiratori. Anche il verbale della visita di quel giorno parla di … scadute condizioni generali … Eccone la copia.

commissione medica 1948

La professione di maestro comunque  continuava regolarmente nella scuola elementare di S.Anna. Finalmente le classi erano composte da un numero accettabile di alunni, come pure i ragazzi  si presentavano a scuola tranquilli, riposati, in ordine, dopo anni di dura esistenza, per tutti. Eccone la prova.

classi primi anni 50

Siamo nel dicembre 1952 . Ho ritrovato e pubblico volentieri una lettera ricevuta dal Cav. Luigi Tripputi, compagno d’armi in Puglia durante la seconda guerra mondiale, anch’egli con problemi di salute e con una pratica di pensione d’invalidità militare  in corso. Si rivolgeva a me, visto che avevamo trascorso un periodo assieme,   pregandomi di firmare una testimonianza che avrebbe accompagnato alla sua pratica di pensione, come pure mi richiedeva i riferimenti del suo ex furiere, Fabiani, persona delle mie parti, anch’esso nella solita caserma, che avrebbe contattato per richiedergli il solito favore.

1952 tripputi di bari lettera

Il 15 dicembre 1953 sono di nuovo a La Spezia, alla Commissione Medica, per una nuova visita di controllo che confermava la parziale infermità giù riscontrata nel 1948.

comm medica 1953

 

Nel febbraio del 1954 ci fu la prima vera novità per la famiglia . La terzogenita Francesca, la più piccola, nata nel novembre del 1931 si sposò con Giovacchino Bortoli,

Un anno dopo, precisamente il 3 maggio 1955 io e Aladina diventammo per la prima volta nonni  di un bambino, Andrea Bortoli. Alla fine il totale dei nipoti, tra tutti e tre figli è arrivato a quattro ( Andrea, Paola, Luca, Stefano ).

Nel dicembre del ’56 mi fu recapitata a scuola una lettera,  del collega Umberto Dati, un forestiero, che era stato assegnato per un tempo limitato, all’insegnamento nella scuola Giusti di S.Anna, dove lavoravo anch’io. Con lo scopo di fare gli auguri per l’imminente Natale, la lettera rappresenta soprattutto una bella testimonianza di amicizia, sincerità ed affetto tra colleghi e con gli  alunni. Ve la ripropongo.

1956 direzione didattica

Nello stesso anno 1956, alcuni mesi prima, in giugno, fui convocato dalla Commissione medica stavolta di Firenze, che confermò le risultanze dello stesso ufficio di La Spezia. Ecco il referto.

commissione medica 56

Andando avanti devo annotare che nell”anno 1958 ci furono le elezioni per il rinnovo del Parlamento. Anche in quella occasione fui nominato Presidente di Seggio, stavolta nella scuola di Pontetetto.

1958 elezioni politiche

Nel 1959 un’altra notizia, un po’ curiosa. La primogenita Tosca, all’ età di 33  anni prese la patente. Mi ricordo che la accompagnavo spesso a far scuola guida, soprattutto nelle prove di parcheggio, anche se io non sapevo guidare.

 

 

 

Pubblicato in La Storia siamo noi. Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

16 − 3 =