Io lo avevo detto che quell’idea era una ganzata…

Io lo avevo detto agli amici ed ai miei familiari che era stata davvero una bella idea, forse la migliore. Durante il periodo grigio di lockdown, di isolamento, di blocco totale a causa del Covid-19, il veder giocare a tennis due amiche, che hanno palleggiato tra di loro, stando ognuna sui tetti del proprio palazzo, tetti a forma di terrazzo, è stato davvero divertente.

Il gesto, spensierato, nella sua semplicità è stato geniale, forse il più geniale tra i tanti visti e raccontati nel periodo della pandemia.

Carola e Vittoria, due ragazzine del Tc Finale Ligure, vivono nella cittadina ligure in due palazzi dirimpetto e per il fatto di aver palleggiato in vetta ai loro palazzi (tra di loro c’era il vuoto di una strada), hanno ottenuto oltre 9 milioni di visualizzazioni sui social.

Amiche nella vita, compagne di allenamento,oltre alla fortuna di essere divenute famose sui social per questa simpaticissima iniziativa, hanno visto aggiungersi un ulteriore e forse inimmaginabile tassello.

Carola e Vittoria hanno ricevuto la visita, udite-udite, nientepopodimeno che di Roger Federer, il famosissimo campione svizzero, per tanti anni numero uno del tennis mondiale, che si è esibito assieme a loro sugli stessi tetti, alla medesima maniera, dopo essere atterrato con un jet privato al piccolo aeroporto di Albenga.

Federer su un tetto, Carola e Vittoria in doppio sull’altro, tutti intenti a mantenere “in vita” il palleggio e non far precipitare la pallina di sotto, sulle auto posteggiate ed in transito.

E tutto questo si è potuto fare grazie all’idea pubblicitaria della nota industria alimentare Barilla, di cui Federer è “ambasciatore”, che con tutta questa storia ha realizzato uno spot da record.

Io lo avevo detto che quell’idea era una ganzata.

Pubblicato in Notizie e con Tag , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno × 2 =