Inglese & informatica, due saperi per il futuro

Qualunque siano le figure ricercate (ambito tecnico, legale, amministrativo, sociale ecc.)  le aziende al passo con i tempi e con orizzonte anche oltre confine, includono, quasi sempre, nelle offerte di lavoro, le seguenti richieste:

…inoltre, sono necessarie ottime competenze informatiche e la conoscenza fluente della lingua inglese e di almeno un’altra lingua…

… devono conoscere bene la lingua inglese e quella tedesca, e avere dimestichezza con Office ed Excel…

… si richiedono ottima conoscenza degli strumenti informatici e buon Inglese…

Inglese ed informatica: queste sono senza dubbio le fondamenta di un bagaglio professionale che è sempre più ricercato nel mercato del lavoro. Avere una buona conoscenza della lingua inglese e dell’informatica permetterebbe a tanti di non solo di trovare un posto di lavoro, ma alla fine anche di poter scegliere tra diverse opportunità di impiego.

Questa oltre ad essere una constatazione è anche un appello forte e chiaro che rivolgiamo a tutti i ragazzi delle scuole, ai giovani universitari, a chi ha appena concluso gli studi, a chi è senza lavoro e deve trovare soluzioni per rimettersi in gioco, a chi vuol migliorare la propria vita professionale.

Ed è un appello anche al mondo della scuola, che relega troppo spesso tali materie come secondarie, quando l’ambito lavorativo le considerare ormai fondamentali. E siamo certi che ci sarebbe fin da subito il consenso dei ragazzi, anche perché è ampiamente dimostrato che servono a tante cose.

Ma nella scuola, anche se ultimamente si sta tentando, con alterne fortune, di sburocratizzare un po’, non sempre ci sono i laboratori con i pc per tutti, non sempre c’è una linea internet adeguata, che permette di lavorare senza intoppi o perdite di tempo, non sempre ci sono insegnanti sia di informatica che di lingua (soprattutto madrelingua) in grado di trasmettere quella marcia in più ai ragazzi. Ma è necessario trovare rimedio, perché ciò è possibile; quanto manca per essere al passo con i tempi non è poi così lontano. Molto spesso basterebbe soltanto guardare le cose da un’ottica diversa, quella più vicina al mondo del lavoro, ed adeguarsi di conseguenza. 

Così dopo aver constatato giorno dopo giorno, da tante fonti, che l’inglese e l’informatica sono diventati  elementi del bagaglio professionale quasi indispensabili, riteniamo molto importante specializzarsi in questi due ambiti, soprattutto costruendo una base solida, che nel tempo poi potrà essere migliorata, man mano che l’attività o la specializzazione acquisita lo renderà necessario.

Pubblicato in Politica - Scuola - Società e con Tag , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciotto − 15 =