Il numero 76

In inglese 76 si scrive seventy-six. In francese si traduce con soixante-seize. In spagnolo si dice: setenta y seis. In tedesco la traduzione è sechsundsiebzig.

Ma a cosa si associa o quale importanza riveste tale numero?

Nella smorfia napoletana il numero 76 rappresenta ‘a funtana, cioè una fontana, per attingervi acqua oppure per utilizzarla per effetti decorativi o scenografici.

Ma il 76 è stato a lungo anche il numero ritardatario più famoso della storia del gioco del Lotto, con le sue 210 estrazioni su Cagliari.

Il numero 76 si associa pure, a chi segue il basket, ai Philadelphia 76ers, conosciuti anche come Sixers (abbreviazione di Seventysixers), squadra di pallacanestro che milita nel campionato professionistico statunitense, la NBA. Quando nel 1963 la società si spostò da Syracuse (NY) a Filadelfia, fu deciso di modificare il nome della squadra da Nationals in “76ers”, come omaggio al 1776, anno dell’indipendenza statunitense e alla loro nuova sede.

 

Nel complesso poca cosa, se paragonato al valore che in Cina ha il numero 88.

Ah, dimenticavo! Nel nostro paese il numero 76 da qualche giorno, invece, ha acquisito una certa importanza, visto che si associa alla rateizzazione sul pagamento che la Procura di Genova ha concesso al partito della Lega, per estinguere il suo contenzioso da 49 milioni di euro con lo Stato. 600mila euro l’anno per 76 anni per ripagare l’accusa di truffa ai danni dello Stato sui rimborsi elettorali 2008- 2010

Tra mugugni e ironia, 76 comode rate… Questo sì che è un gran bel numero!

Pubblicato in Capsule del sapere e con Tag , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

3 + 8 =