Il gigante dei mercati, quanto crescerà ancora e chi riuscirà a fermarlo?

E’ nata piccola piccola, aveva iniziato la sua attività rivendendo al pubblico i libri.

Senza dare troppo nell’occhio l’azienda è cresciuta, ha allargato la propria gamma di prodotti di vendita al dettaglio. E’ inutile elencarli tutti, perché la lista sarebbe incompleta; va solo detto che siamo di fronte ad un negozio universale.

A quel punto l’azienda è già grande, conosciuta, ma gli è naturale crescere ancora, non solo in altezza, anche in ampiezza.

Si organizza per pubblicare libri, progettare vestiti, persino concedere prestiti di denaro ai propri clienti e fornitori. Compra aziende oppure crea direttamente nuovi rami di attività.

Ma la sua crescita non sembra ancora fermarsi, il tempo della maturazione non arriva. Si capisce che la velocità di evoluzione di questa azienda è molto superiore rispetto a qualunque altra.

Fabbrica hardware, acquista un servizio di video streaming, dà in affitto server, banda larga e potenza di calcolo.

Ma ancora ha appetito, ha fame di sviluppo. Così, per restare in tema,  decide di acquistare la catena di cibo biologico Whole Foods Market. E per completare il servizio a tutto tondo, fa partire la consegna di cibo a domicilio.

Ormai l’azienda è enorme, la repentina crescita non ha mai permesso di fare un punto sulla situazione e con ciò di guardare i conti ed i soldi che ci sono in cassa.

Ma nel mentre si accinge a far ciò, una nuova ispirazione. Diventare anche consulente fiscale, effettuando tutti gli adempimenti Iva per quei contribuenti che utilizzano la piattaforma di e-commerce. Così via ad aprire una nuova realtà commerciale. 

L’azienda ormai è un gigante dei mercati; quanto crescerà ancora e chi riuscirà a fermarla?

E proprio quando stavo per pubblicare questo articolo sono uscite altre due notizie : – la società punta anche al mercato dei farmaci da banco (quelli che non richiedono una prescrizione medica), con una linea di prodotti a marchio Basic Care; – la società ha acquistato Ring, un’industria californiana che produce campanelli, allarmi, videocamere e soluzioni smart per la sicurezza di casa.

Ah, dimenticavo, preso dalla frenesia delle continue novità. Il suo nome è Amazon.

Pubblicato in Economia -Lavoro e con Tag , , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 − due =