Stop ai video delle organizzazioni terroristiche

Falsi o non falsi i video vanno fermati. E’ meglio parlarne in un momento di calma apparente come questo.

Personalmente ritengo non opportuno per l’opinione pubblica subire in prima serata , quasi ogni giorno, le immagini, anche se parziali,  dei presunti orrori commessi  da parte dell’ Isis.  E’ davvero corretto che tutti , proprio tutti, siano informati di quello che fa l’Isis ?

Presunti , perché  le relazioni degli esperti  che analizzano  attentamente i video, spesso rilevano  trucchi fotografici .

A limite li vedrei  inseriti in “speciali”, in seconda serata, per utenti che vogliono davvero approfondire la strategia comunicativa dei terroristi.

images

Anche se già c’è chi , e non sono pochi, va a vedere  in rete e mette pure in condivisione i video completi di decapitazioni, omicidi, torture di ogni tipo, facendo venire parecchi interrogativi , sul perché milioni di persone comuni  vanno alla ricerca di documenti  che dovrebbero soltanto impressionare  e spaventare.

Il diritto di cronaca deve prevalere ?  Siete favorevoli  o contrari ad un’informazione senza censura?

Personalmente sono  molto contrario, specialmente in fascia protetta e spero vivamente che si ponga un freno a questa situazione.  Poi, ripeto, volendo essere informati, si possono fare programmi appositi in altre fasce orarie.

Oltretutto perché dobbiamo tutti partecipare al disegno comunicativo dei terroristi , disegno di  propaganda e nello stesso tempo tecnica per spaventare le masse ?

Senza scordarci l’ulteriore dolore che viene causato ai parenti delle vittime, ogni volta che si ripropongono simili filmati !

Pubblicato in Cultura - Media e con Tag , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

13 + diciannove =