Dillo in sintesi

Voglio essere conciso.

Ho partecipato (l’ingresso era gratuito ed il contesto, nel Complesso, ex Monastero, di San Micheletto, a Lucca, molto gradevole) nel fine settimana di metà giugno, ad una tre giorni culturale dal titolo: Dillo in sintesi, storie di brevità intelligenti.

Un po’ per curiosità ma soprattutto perché penso anche io, come diceva Beppe Severgnini, giornalista, saggista e opinionista italiano, attore unico della conferenza tenutasi sabato sera, che… dalla capacità di sintesi spesso nasce il successo personale di ognuno

Soprattutto oggi che viviamo in un mondo pieno di parole, la capacità di sintesi diventa molto preziosa. Anche perché, chi sa comunicare con precisione ed efficacia, è avvantaggiato.

Sintesi vuol  anche dire, se ci pensiamo bene, attenzione sia per se che per gli altri. La capacità di sintesi fa guadagnare tempo a tutti, ai propri interlocutori ed a te che hai più probabilità di persuaderli.

Tornando all’intervento di Severgnini, la sintesi, sempre ma soprattutto in questo periodo di caldo accerchiante… è come una spremuta di pensiero, che verrà comunque gradita e non resterà uno sforzo vano

Ed ancora … dal mondo della scuola, dove ci dobbiamo attendere grandi possibilità di crescita della persona, c’è la necessità di istituire l’insegnamento di due nuove materie: l’educazione civica digitale e per l’appunto la sintesi… L’educazione civica digitale perché chiunque ormai è investito dal mondo di internet e dei social e la sintesi perché come dicevamo prima, oltre ad essere una necessità, può divenire origine di successi o insuccessi.

Ed allora per concludere con Servegnini … come mi fece capire, alla fine, la mia professoressa di italiano del Ginnasio, “meno è meglio”

Stefano Bortoli

Pubblicato in Cultura - Media, Notizie e con Tag , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

dodici + 3 =