Carceri 2.0

Le recenti sommosse nelle carceri hanno causato gravi danni alle strutture come pure morti, feriti, poliziotti trattenuti in ostaggio ed evasioni di massa (carcere di Foggia).

E come ogni Governo, anche questo, per cercare di tamponare,  si appresta a concedere i domiciliari ad numero maggiore di reclusi, a racimolare in giro quanti più braccialetti elettronici è possibile, come pure ed emettere norme che  favoriscano riduzioni di pena. Tutte misure tampone e nulla più, ma il problema resta, ed è un grande problema.

C’è invece bisogno di passare all’azione con misure intelligente, per una riforma definitiva delle carceri, misure che si auto alimentino creando beneficio per tutta la comunità. Siamo stati messi a nudo, non c’è più tempo davvero, anche perché le organizzazioni malavitose hanno capito che lo Stato non ha né controllo né potere sugli Istituti di pena.

Questa è la nostra semplice proposta.

Vanno costruite nuove carceri, intanto non usando terra vergine, ma utilizzando fabbriche dismesse. Siti industriali ampi, da riconvertire, in cui predisporre spazi all’aperto per le coltivazioni e per laboratori artigianali e tecnologici. Ci immaginiamo detenuti attivi e produttivi con Istituti di pena che arrivano a vendere anche le proprie produzioni per recuperare, in parte, anche le spese di gestione di un penitenziario. Detenuti responsabilizzati che imparano un mestiere, il cui tempo passa velocemente, essendo pienamente attivi. Squadre di detenuti modello che riescono pure a fare lavori all’esterno, per la comunità: manutenzione di fossi, strade, parchi,  giardini ecc.. Così quando la pena è scontata il detenuto sarà davvero un’ altra persona  e soprattutto avrà un bagaglio professionale da poter spendere subito nella vita di tutti i giorni. E ci immaginiamo che così facendo nelle carceri i recidivi saranno sempre meno e le carceri andranno a svuotarsi.

Pubblicato in Notizie e con Tag , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

undici − quattro =