Bravi, bella idea!

L’idea è del Comune di Portogruaro; il progetto principale è denominato “Una mano amica” e nello specifico l’iniziativa è stata chiamata “Nonno ti vengo a trovare”.

Il campo d’azione è il sociale, soprattutto l’assistenza ai più bisognosi e soli. Avvicinare generazioni, stimolare la solidarietà e perché no, far vedere che tanti ragazzi sono preparati, responsabili e soprattutto maturi; ecco cosa si prefigge il progetto.

Il Comune di Portogruaro è l’attore principale, ma per poter mettere in pratica l’iniziativa ha dovuto trovare una buona spalla: la scuola. Finalmente in questo periodo una bella notizia che proviene dal mondo della scuola!

L’Amministrazione comunale ha infatti richiesto la disponibilità ai dirigenti scolastici delle scuole superiori ad indirizzo professionale della zona, perché l’iniziativa, alla fine, dipende dai ragazzi delle scuole.

Un’esperienza concreta per piccoli gruppi di studenti, disposti ad intervenire, gratuitamente, nelle case di persone che non riescono a fare semplici interventi di manutenzione (esempio sostituire una lampadina, riparare una porta, stringere un rubinetto ecc.).

Gli anziani che non riescono da soli  a risolvere i piccoli guai della casa, a Portogruaro possono dunque rivolgersi agli uffici sociali del Comune, i  quali contatteranno la scuola. Un professore si recherà a casa dell’anziano,valuterà l’intervento decidendo se e quale squadra di ragazzi far intervenire.

Una iniziativa apparentemente di poco conto, ma che invece farà senz’altro bene a tutta la comunità (anziani, ragazzi, professori, amministrazione comunale ecc.).

Bravi, bella idea!

Pubblicato in Notizie e con Tag , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciotto − 17 =