Ancora insieme, per forza, nei palinsesti Rai

Suggestioni ed emozioni (fino a provocare commozione tra gli spettatori in collegamento o a casa), come pure un po’ di rischio e di azzardo nel voler enfatizzare i drammi, nella ricerca di una fortuna da vincere senza alcuna strategia, nelle poche speranze rimaste per uscire dalla disgrazia.

Entrambi programmi tv, possono alternare le stesse emozioni, anche se si presentano al pubblico come diametralmente opposti.

Uno continua ad esserci dal 1996, periodicamente, generalmente in seconda serata, nei casi di eventi eccezionali in prima serata, all’improvviso, sopprimendo altri programmi; l’altro in onda dall’ottobre 2003, subito dopo il Tg, solito tram-tram, tutte le sere.

Uno, condotto da sempre da Bruno Vespa, salotto televisivo tra i più ambiti dai potenti, spesso ribattezzata la “terza Camera” del Parlamento; diverse volte oggetto di pesanti polemiche dall’opinione pubblica, come recentemente nel caso in cui è stata lanciata pure su Change.org una petizione per chiederne la chiusura, dopo la decisione di ospitare anche il figlio del boss Riina, per promuovere il libro sulla famiglia.

L’altro, dove si alternano vari conduttori, presenta un gioco che stimola l’azzardo, che conduce alla ricerca di un fortuna da vincere, senza alcuna strategia e senza la necessità di utilizzare la propria intelligenza od il bagaglio culturale posseduto, un gioco deprimente, quasi demenziale, che mette i concorrenti di fronte alla ricerca del pacco in denaro più sostanzioso, tra venti scatole che rappresentano le regioni italiane; è stato al centro di molte denunce ( Codacons, Striscia la notizia ) sia per il messaggio che lancia che per le ipotesi che spesso venga pilotato per aumentarne l’ascolto.

Ancora insieme per forza nei palinsesti Rai. Per “Porta a Porta” ed “Affari tuoi” speriamo non si debba ricorrere ad un nuovo referendum (con ulteriore aggravio di spese pubbliche)  per riuscire ad abrogarli …  

 

Pubblicato in Cultura - Media e con Tag , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quindici − 12 =