Ad ottobre aprirà davvero il luna park del cibo

Nella nostra vecchia capsula intitolata “Che F.I.Co. ripartire dalla terra !” avevamo preannunciato l’apertura nel 2015 a Bologna di un vero e proprio parco del cibo italiano.

Siamo nel 2017, in netto ritardo rispetto ai primi annunci, ma ci dovremmo essere vicini, dato che ora è stato presentato il piano definitivo, che prevede l’apertura, nel corso del mese di ottobre di quest’anno, del grande parco agroalimentare.

C’è molta curiosità attorno a questo progetto (ideato e sviluppato da Oscar Farinetti di Eataly), anche perché risulta al momento unico al mondo.

Ribattezzato il luna park del cibo, nella Fabbrica Italiana Contadina ( FICO) si potranno trovare vere e proprie fabbriche di produzione (pasta, salumi, formaggi, ortaggi, carne, pesce, pane, vino, birra) e tanti altri ambienti dove poter assaggiare, comprare o dibattere intorno al cibo.

Visto che sempre più persone sono attratte dai piaceri della tavola, riteniamo che questo investimento possa produrre ritorni importanti, non solo per gli investitori ed il personale occupato, ma anche nel suo complesso per il paese Italia, dove il turismo del cibo è da tempo un traino per tutta l’economia.

Pubblicato in Capsule del sapere e con Tag , , , , , , , , . Usa il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

18 − quattordici =